Ecco 3 integratori naturali per migliorare prestazioni sessuali

La grande varietà degli integratori per potenziare le prestazioni del tuo pene disponibile sul mercato è formidabile: puoi persino andare in una stazione di servizio e comprare qualcosa che promette di aiutare l’erezione a venire all’altezza dell’occasione.

Ma ci sono grandi pericoli quando si parla di integratori a base di erbe naturali.

Anche se li acquisti in un grande rivenditore e sembrano fatti di ingredienti naturali , stai attento:

A parte il fatto di ricorrere a farmaci da prescrizione come gli originali Cialis o Viagra, c’è qualche integratore  da banco sicuro ed efficace per la tua vita sessuale?

In effetti la risposta è si.

Queste tre scelte possono aiutarti a migliorare la tua vita sessuale e, soprattutto, potenzialmente anche a migliorare il tuo benessere generale.

Integratori Omega 3

Gli acidi grassi Omega-3 sono un integratore utile per i ragazzi con problemi cardiaci.

Quindi, come può aiutarti per le tue prestazioni sessuali?

Se c’è un certo cibo o integratore che fa bene al cuore, è probabile che sia buono anche per la tua vita sessuale.

Questo perché i cambiamenti salutari del cuore sono orientati al miglioramento del flusso sanguigno e all’aumento delle dimensioni dei vasi sanguigni.

Il tuo pene ha i più piccoli vasi sanguigni nel tuo corpo, il che significa che sono più facili da intasare. Il  flusso sanguigno impedito fa male alle erezioni, quindi tutto quello che migliora il flusso sanguigno va bene per aumentare le prestazioni sessuali.

Molti farmaci per la pressione sanguigna elencano la disfunzione erettile come effetto collaterale, aggiunge. Questo perché modulano il modo in cui i vasi sanguigni si aprono e si chiudono, il che può ridurre il flusso in generale, specialmente verso le parti basse.

Al contrario, gli acidi grassi omega-3 possono avere l’effetto opposto perché riducono l’infiammazione e potrebbe influenzare i vasi sanguigni, riducendo anche la coagulazione del sangue.Questo può aiutarti ad aumentare il flusso sanguigno.

Ottenere gli omega 3 da cibi come il pesce grasso è la soluzione migliore, ma anche gli integratori, possono essere utili. Parlate con il vostro medico se state pensando di integrare.

Integratori di l-Arginina

Anche la scelta migliore per aumentare il flusso sanguigno, L-arginina è un aminoacido essenziale che può essere buono sia per la salute del cuore che per problemi erettili.

In effetti, un nuovo studio sulla rivista Andrology ha scoperto che i pazienti con disfunzione erettile grave o presentavano livelli di L-arginina significativamente inferiori a quelli degli uomini con forme più lievi. L-arginina potrebbe aiutare a innescare la produzione di ossido nitrico, un composto fondamentale per ottenere e mantenere l’erezione.

Secondo Mayo Clinic, l’arginina si trova nella maggior parte dei cibi ricchi di proteine ​​come carne rossa, pollame, fagioli e latticini.

Mayo Clinic lo ha contrassegnato come generalmente sicuro, ma avverte le persone che assumono farmaci per la pressione sanguigna per parlare prima con un medico.

Questo è un buon consiglio per eventuali integratori se si assumono farmaci per la pressione sanguigna.

 Questo perché qualcosa L-arginina può ridurre la pressione sanguigna, il che è fantastico se è un po’ alta, ma non se stai già trattando la pressione con i altri medicinali. In tal caso, potresti notare un improvviso calo di pressione che potrebbe farti perdere i sensi.

Integratori di Vitamina D

Gli aumenti del flusso sanguigno non sono gli unici modi in cui gli integratori possono aiutare il sesso: anche l’umore fa una grande differenza.

Ecco dove la vitamina D può aiutarti in questo senso.

Secondo un’analisi, gli integratori di vitamina D sono modi efficaci per migliorare i sintomi della depressione, probabilmente perché il composto aiuta a regolare alcuni trasmettitori dell’umore nel cervello.

Questo è importante per la tua vita sessuale, poiché una riduzione del desiderio sessuale può essere uno dei primi sintomi di depressione.

Inoltre, si osserva che alcuni studi hanno stimato che gli uomini con carenze di vitamina D hanno maggiori probabilità di avere una disfunzione erettile. Ciò può essere dovuto al fatto che bassi livelli di vitamina sono associati a malattie come l’ipertensione, la coronaropatia e la malattia vascolare periferica. Fondamentalmente, i problemi di flusso sanguigno che colpiscono il sistema possono anche aumentare il rischio di disfunzione erettile.

Sebbene sia possibile prendere un po ‘di vitamina D da cibi come il salmone e le uova, insieme al sole, tante parte delle persone in Italia manca di vitamina D, soprattutto se vivi nella parte settentrionale del paese.